Home / Consiglio libri / Libri per solleticare l’interesse dei ragazzi nativi digitali

Libri per solleticare l’interesse dei ragazzi nativi digitali

Libri per solleticare l’interesse dei ragazzi nativi digitaliLibri per solleticare l’interesse dei ragazzi nativi digitali

Tutte le statistiche affermano che la lettura è un’attività in picchiata. Soprattutto tra i ragazzi.
Quindi ben venga la scuola, con i suoi stimoli e consigli.

Ma perché i famosi “suggerimenti per l’estate”, quelle liste di libri che alla fine di ogni anno scolastico le maestre consegnano ai nostri figli, non sembrano mai poter includere opere post anni Cinquanta?

Così, giusto per provare a solleticare l’interesse di questi nativi digitali, grazie a linguaggi e stili più vicini a loro. Eresia?
Marco avrebbe dovuto leggere Ragazzo negro, Narciso e Boccadoro, Se questo è un uomo.

Uso il condizionale perché lui i libri li ha sfogliati (“Ma non c’è nemmeno una figura?”) e pesati (sì, avete letto bene, pesati).

Fatta la scelta (ovviamente in base al numero delle pagine), si è tuffato su Google e ha prodotto le famose schedelibro da portare a settembre a scuola. Così.
Alla faccia della passione per la lettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *